Uomini che hanno percepito il peccato


24 Mar
24Mar

Questo progetto intende condurre l'alunno di terza a percepire il peccato quale forma di egoismo, di chiusura verso l'altro. In questo senso, far comprendere che, colui che vive in questo modo, non si realizza come uomo chiamato da Dio a costruire il bene e, allo stesso tempo, non fa vivere pienamente gli altri; distrugge le aspirazioni del prossimo. Il progetto, articolato mediante la visione di alcuni video, vuol mettere in risalto le figure di Giuseppe Impastato e di don Giuseppe Diana: uomini ribelli a qualsiasi comportamento prepotente. Commentando le lori azioni, i docenti possono far comprendere agli alunni che è possibile opporsi al peccato, alle prevaricazioni, riuscendo, nei piccoli gesti quotidiani, a fare il proprio dovere, con generosità e volontà. Nota bene: questo progetto può essere integrato con il power point "contro il male" del materiale didattico classi terze.


Videoclip introduttivo al progetto.



I tre video di seguito sono la testimonianza di Giovanni Impastato e di Felicia, la madre di Giuseppe Impastato.

Documentario su don Peppe DIana.

02Feb
02Feb
04Jan
Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.