Le parabole di Gesù


2 min letti
12 Aug
12Aug

Le parabole di Gesù, che si trovano nei Vangeli, hanno lo scopo di illustrare in modo semplice concetti complessi favorendone una comprensione immediata.Esse sono un elemento tipico dell'insegnamento di Gesù (Marco 4,33-34) e il cuore della sua predicazione per entrare nel Regno dei cieli. Proporre questi eventi narrativi può essere un valido supporto per orientare gli alunni a comprendere il messaggio di Gesù e a metterlo in pratica nella vita quotidiana. Le parabole possono essere veicolate attraverso un un itinerario educativo strutturato in attività didattiche semplici che attirano l'interesse dei bambini.

La parabola della pecorella smarrita

OBIETTIVO FORMATIVO: far percepire la bontà di Dio come un pastore buono che ama ciascuna pecora in modo distinto e personale.

METODOLOGIA: narrazione,animazione espressiva,elaborazione grafica della parabola.

ATTIVITA' DIDATTICHE: lettura delle immagini,drammatizzazione,disegno libero.colorazione di schede,lavoro di collage,conversazione libera e guidata.

Il racconto tratto dal Vangelo:

«Chi di voi se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va dietro a quella perduta, finché non la ritrova? Ritrovatala, se la mette in spalla tutto contento, va a casa, chiama gli amici e i vicini dicendo: Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora che era perduta. Così, vi dico, ci sarà più gioia in cielo per un peccatore convertito, che per novantanove giusti che non hanno bisogno di conversione» (Luca 15,3-7). 

Il racconto ai bambini attraverso la lettura delle immagini.

Le schede da colorare per raccontare la storia


Una pecorella scappa via

Cade in un fosso e disperarata chiama aiuto (Qual'è il verso della pecorella?Bee..bee..Chiamiamo anche noi qualcuno per salvare la  pecorella.Tutti i bambini fanno il verso della pecorella)


l pastore trova la pecorella e la salva.

Rivediamo le immagini e iniziamo la conversazione.

Chi è il pastore? Che cosa sta facendo questa pecorella? Che cosa è successo? Il pastore che cosa fa? Quando trova la pecorella la sgrida? La picchia? La perdona? La perdona perchè è felice di averla ritrovata e tutto contento la riporta a casa. Quel pastore è proprio come Gesù che ci vuole tanto bene e non ci lascia mai soli anche quando siamo in pericolo, ma ci viene a cercare e ci perdona anche se siamo stati disubbidienti.

La drammatizzazione della parabola.

Ai bambini piace travestirsi,anche un piccolo oggetto da indossare li rende felici.Per la drammatizzazione di questa parabola prepariamo le orecchie della pecorella,mettiamole sulla testa dei bambini .Se c'è uno spazio all'aperto usciamo ad osservare l'erba che mangiano le pecore.Organizziamo la drammatizzazione della parabola come vedi nelle foto.Concludiamo con un girotondo dove i bambini cantano o recitano tre semplici frasi: Ho perduto la pecorellla dindinella!... dindinella! Ho ritrovato la pecorella dindinella! ..dindinella! Me la porto a casa mia con Gesù l'amico mio.

La storia rappresentata attraverso il disegno libero.

Il disegno libero ci permette di verificare se il messaggio che abbbiamo voluto trasmettere e stato recepito dai bambini. Dividiamo un foglio in tre parti e chiediamo agli alunni di disegnare la storia della pecorella smarrita. Quando vi consegnano l'elaborato trascrivete in modo integrale le parole utilizzate dal bambino per descrivere il proprio disegno.

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.