Di seguito è riportato uno schema per riprodurre una presentazione da svolgere in classe.

1. Mi presento!


2. Agenda

Nata\o a  

Laureata\o in 



3. Cos’è una presentazione ?

L’atto di introdurre ed esporre determinate informazioni ad un pubblico specifico.

Può avere diversi scopi: 

• Informare il pubblico          

• Insegnare al pubblico

• Persuadere il pubblico

Attraverso: Diapositive  testuali, Immagini, Diagrammi Tabelle, Grafici.


4. Elementi principali

La copertina 

Una breve presentazione di sé 

L’agenda 

Il contenuto 

Le conclusioni 

I ringraziamenti


5. Tips & Tricks

Pianificare il flusso logico delle slide e fare in modo che siano coerenti  dall’inizio alla fine.

Le slide devono essere un supporto visivo per  rendere più immediata ed efficace la comprensione  di un messaggio.  

La grafica non è decorativa ma comunicativa:

• Semplifica la lettura; 

• Focalizza l’attenzione sui contenuti; 

• Trasmette in modo chiaro il significato.

Ordinata Sintetica e di facile  lettura.


6. Testo A (Troppe informazioni  possono distrarre)

1. Limitarsi ad uno o pochi punti principali per slide.

2. Definire i dettagli che si vogliono spiegare.

3. Cercare di ordinare e mettere in sequenza i punti chiave in modo  efficace.

4. Costruire una mappa mentale del discorso avendo sempre chiaro  l’obiettivo finale della comunicazione. 


Testo B (Evidenziare i punti chiave con l'uso del testo)

1. Limitarsi ad uno o pochi punti principali per slide. 

2. Definire i dettagli che si vogliono spiegare.

3. Cercare di essere efficaci (sottolineatura).

4. Costruire una mappa mentale del discorso avendo sempre chiaro  l’obiettivo finale della comunicazione.

Esempio:

Testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo punto chiave  testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo punto chiave testo testo testo testo testo testo testo testo to testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo punto chiave testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo testo.


Testo C (Utilizzare strumenti che  aiutano a mantenere la  coerenza del discorso)

1. Limitarsi ad uno o pochi punti principali per slide.

2. Definire i dettagli che si vogliono spiegare. 

3. Cercare di ordinare e mettere in sequenza i punti chiave in modo  
efficace.

4. Costruire una mappa mentale del discorso avendo sempre chiaro  l’obiettivo finale della comunicazione.


Testo D: Errori tipici

• Inserire troppi contenuti nella medesima slide

• Non inserire gli elementi chiave 

• Inserire contenuti incoerenti tra le slide precedenti e quelle successive.


Testo E: Regole grafiche

1. Scegliere un font leggibile (es. Arial, Calibri, Futura, Helvetica, …)

2. Non scrivere troppo piccolo: dimensione carattere non meno di 18 

3. Allineare il testo alla grafica.


7. Sfondo

Evitare i motivi: affaticano la vista e non trasmettono alcuna informazione  in più al pubblico.  

Evitare la sfumatura: distrae i pubblico e risulta poco chiara e leggibile.

Preferire un colore unico, ma bisogna scegliere il colore appropriato. Alcuni colori possono risultare pesanti alla vista, specialmente se abbinati a colori inadatti.

Lo sfondo bianco è una possibilità vincente: 

• Non si rischia di incorrere in problemi visivi 

• È semplice e chiaro 

• Non confonde il lettore e mantiene il focus sui contenuti 

• Aggiunge enfasi alle immagini!

In determinate occasioni, può essere utilizzato anche uno sfondo scuro. Bisogna però valutare quali colori utilizzare per le scritte: troppo bianco  potrebbe risultare pesante! Sarebbe bene alternare i colori in modo tale che il contenuto sia chiaro e  visibile.


8. Immagini, grafici e tabelle

Le immagini possono essere molto utili per comunicare e attrare l’attenzione del pubblico, ancora più del testo:

• Le immagini aiutano la memoria

• Le immagini accrescono l’informazione 

• Le immagini aumentano l’attenzione 

• Le immagini ‘alleggeriscono’ la slide 

• Le immagini sono più immediate.

Modificare l’immagine per rendere la presentazione più curata: 

• Applicare i bordi

• Inclinare/ruotare.

• Scegliere immagini di qualità 

• Preferire immagini con lo sfondo trasparente 

• Mantenere le proporzioni nell’ingrandire/rimpicciolire le immagini. Utilizzare, quindi, immagini vettoriali in formato svg o png.


9. Come presentare in modo efficace

Elementi chiave per un’esposizione efficace:

Contatto visivo 

Postura Gestualità 

Tono di voce e pause.


10. Alcuni software utili per creare presentazioni

Google Presentazioni (su come utilizzarlo si può cliccare qui)

Power Point

Canva

Genially

Prezi



Conclusione

❖ Pianificare la struttura della presentazione  

❖ Essere coerenti 

❖ Ricordarsi che le slide sono un supporto visivo 

❖ Non mettere troppo testo e troppe informazioni all’interno di una slide 

❖ Evidenziare i punti chiave 

❖ Non leggere 

❖ Utilizzare immagini selezionate con cura